Tarantula Rubra - home

 

Tarantula Rubra chi Ŕ? Tarantula Rubra chi Ŕ?

Musica Musica e interviste

Transe Transe

Tarantismo e NeoTarantismo Tarantismo e NeoTarantismo

Segui Tarantula Rubra nelle sue tappe Segui Tarantula Rubra

Rassegna Stampa Rassegna Stampa

Galleria Fotografica Galleria Fotografica

Link e Libri consigliati da Tarantula Rubra In Rete

Anna Nacci illustra i segreti di tarantismo e neotarantismo

A giudicare dal pubblico numeroso che qualche sera fa ha gremito la libreria Pandora di Piazza Erbe per la presentazione del libro "Tarantismo e Neotarantismo - Musica danza e transe" (editrice Besa 2001) di Anna Nacci e del cd "Pizzica la Tarantula" prodotto sempre dalla Nacci sembra che lo spirito legato alla tradizione popolare della pizzica tipico del sud abbia attecchito anche nel nordico clima di Bolzano. La spiegazione secondo Alessandro D'Alessandro dell'associazione "Musica, teatro e tradizione popolare" che giÓ l'anno scorso ha portato con successo a Bolzano la "Notte della taranta" sta semplicemente nel fatto che "la musica dei gruppi etnomusicali che suonano le cosiddette pizziche e tammurriate, attingendo e riscoprendo appunto una tradizione antichissima, ha cuore e questo la gente lo sente".

La musica delle pizziche del Salento, di cui come ha spiegato Anna Nacci esiste una tradizione non solo terapeutica, ma anche di corteggiamento e di sfida, riesce con i suoi ritmi primordiali ed irrefrenabili a dare scacco in qualche modo alla razionalitÓ. Il libro della Nacci che raccoglie i dati emersi dal primo convegno tenutosi sul tema del tarantismo e del neotarantismo mette in luce come la riscoperta del tarantismo con i suoi aspetti catartici - per cui la stessa Nacci ha coniato il neologismo "neotarantismo", venga incontro proprio alla voglia insistente di nuovi rapporti comunicativi espressa soprattutto dai giovani.

Mentre il tarantismo esorcizzava in qualche modo e curava, attraverso rituali ben precisi e l'impiego terapeutico della musica, disagi sociali manifestati da singoli individui "tarantolati" in un contesto culturale ben definito, il neotarantismo equivarrebbe secondo la Nacci ed altri studiosi del fenomeno ad una risposta dal basso contro l'appiattimento della globalizzazione culturale, ad un movimento quindi senza confini geografici e barriere culturali.

Anna Nacci - musicista oltre che sociologa e scrittrice - sarÓ ospite in veste di musicista insieme al suo Taratnula Rubra Ensemble anche all'evento di giugno a Terlano, Vipiteno e Bolzano. I prossimi dibattiti musicali introduttivi a questa seconda edizione altoatesina della "Notte della taranta" avranno per tema invece le diverse tradizioni popolari delle regioni italiane e si terranno sempre presso la libreria Pandora che si presta in modo particolare come luogo d'incontro di espressioni culturali anche molto lontane, ma spesso incredibilmente affini tra loro.

LUCIA MUNARI Il Mattino - Alto Adige - Sudtirol 14 marzo 2002

Tarantula Rubra

Scrivi a Tarantula Rubra: info@tarantularubra.it