Tarantula Rubra - home

 

Chi  Tarantula Rubra Tarantula Rubra chi ?

Musica Musica e interviste

Transe Transe

Tarantismo e NeoTarantismo Tarantismo e NeoTarantismo

Segui Tarantula Rubra nelle sue tappe Segui Tarantula Rubra

Rassegna Stampa Rassegna Stampa

Galleria Fotografica Galleria Fotografica

Link e Libri consigliati da Tarantula Rubra In Rete

Sulla transe
Scritti rari
Alfonso Maria Di Nola

Alfonso Maria Di Nola - Scritti rari

[…] "Questa società ha bisogno di uomini eguali non già nei diritti reali, ma nella cosizzazione e nell'oggettivazione, di uomini che consumino beni eguali, che non disturbino i sistemi di produzione con la verità dei loro bisogni, così che l'abitante di Cocullo, legato per tradizione al culto dei serpenti, si assoggetti alla medesima distribuzione di beni inutili che investono, per esempio, l'area fittizia dei bisogni di un abitante di Tokyo. Ma per concretare storicamente questa programmazione, la società di profitto non pretende soltanto una parificazione materiale dei bisogni.

Essa esige che gli uomini delle differenti culture del nostro paese le vendano l'anima, nel senso che il meccanismo economico di appiattimento delle individualità in unico denominatore di bisogni non può non presupporre o comportare che vi sia un parallelo appiattimento delle presenze storiche per le quali io, pur appartenendo ad una comunità nazionale, resto uomo fino a quando resto napoletano o friulano o abruzzese e via di seguito, con tutto il carico del mio patrimonio tradizionale, con il mio dialetto, con i miei cibi, con le rappresentazioni del mio universo magico-religioso. […] ci auguriamo una nuova società, ma riteniamo che, fino a quando i primi segni di essa esprimono soltanto una sottile capacità di spogliare la creatura del suo sé storico, le tradizioni hanno una funzione di difesa e di salvaguardia: rappresentano la diga di un sé vivibile contro i meccanismi di un sistema che costringe a pagare la propria promozione economica con la deidentificazione".


[…] Le ragioni del potere e della manipolazione artificiosa e violenta hanno ben compreso la possibilità di utilizzare ai propri fini l'attuale sete di reidentificazione: obbedendo alla logica del profitto, gli interessi ed i poteri che hanno distrutto le identità, oggi ne tentano l'artificiale revivificazione.
Il fenomeno in questo senso è veramente imponente nel contesto plurietnico degli Stati Uniti dove da anni si opera attraverso la nuova politica della cosiddetta "etnicity" - un termine estremamente equivoco che narcotizza fermenti e rivendicazioni economiche dei vari gruppi etnici - promuovendo, attraverso una minuta organizzazione, le manifestazioni "folkloriche" o nazionalistiche, la pizza e il San Gennaro di Brooklyn, i balli degli immigrati dalle province greche e romene, i concorsi di cucina e gastronomia russa e via di seguito, al fine di ricostruire una topografia illusoria delle radici distrutte e risuscitate.

a cura di IRENEO BELLOTTA ed EMILIANO GIANCRISTOFARO,
ED. AMALTEA - RIVISTA ABRUZZESE, 2000

------------------------ ------------------------

 

Se vuoi leggere altri testi, torna... in transe!

.

Scrivi a Tarantula Rubra: info@tarantularubra.it