Tarantula Rubra - home

 

Chi  Tarantula Rubra Tarantula Rubra chi ?

Musica Musica e interviste

Transe Transe

Tarantismo e NeoTarantismo Tarantismo e NeoTarantismo

Segui Tarantula Rubra nelle sue tappe Segui Tarantula Rubra

Rassegna Stampa Rassegna Stampa

Galleria Fotografica Galleria Fotografica

Link e Libri consigliati da Tarantula Rubra In Rete

Sulla transe
Tra magia e realtà
Il meridione nell’opera cinematografica di Luigi di Gianni
A cura di Domenico Ferraro

Tra magia e realtà

I simboli, sottolineava Ernesto De martino, sono semi di cultura; noi interiorizziamo continuamente simboli e se non comprendessimo il loro linguaggio rischieremmo di non intendere o di sottovalutare in maniera macroscopica buona parte della realtà. Lo stesso De Martino diceva che anche se il Duomo di Colonia è fatto di pietre non riusciremmo a comprenderne il significato se lo analizzassimo soltanto con i criteri della mineralogia; né potremmo comprendere la commozione, la sofferenza, la tensione al trascendimento della datità presenti nei comportamenti devozionali se ci limitassimo a descriverli con la freddezza di un entomologo che analizzi la vita degli insetti.

La prospettiva antropologica sollecita ad assumere gli altri come soggetti a pieno titolo a noi uguali in dignità e ad analizzare le modalità da loro poste in essere tenendo conto anche della funzione culturale che tali modalità svolgono in quella determinata società. Non è compito dell’antropologo in quanto tale identificarsi acriticamente con la realtà che osserva o farne oggetto di condanna salendo su un improbabile scranno di un ipotetico tribunale. Né esaltazione, né condanna, dunque, ma tentativo di comprendere le ragioni interne dei fenomeni se ne vogliamo intendere la profonda verità culturale.

E allora, anche paradigmi di umanità che possono apparire lontani dalla nostra esperienza quotidiana, hanno interne ragioni anche per quei comportamenti che ci possono apparire radicalmente estranei.
Comprendere gli altri, farci “contaminare” dalla loro realtà, è sempre un’esperienza di arricchimento particolarmente utile se non intendiamo precipitare in quella “deborizzazione” della società italiana che tanti danni ha provocato, effetto e ulteriore concausa di radicale attenuazione della soggettività critica.

Montesano del Salento,1965.
Richiesta di grazia

LUIGI M. LOMBARDI SATRIANI

TRA MAGIA E REALTA’
a cura di Domenico Ferraro
2001 - SQUILIBRI EDITORE

------------------------ ------------------------

 

 

Questi brani sono stati tratti dal libro "Tra magia e realtà", se vuoi leggere altri testi, torna... in transe!

.

Scrivi a Tarantula Rubra: info@tarantularubra.it