Tarantula Rubra - home

 

Chi  Tarantula Rubra Tarantula Rubra chi ?

Musica Musica e interviste

Transe Transe

Tarantismo e NeoTarantismo Tarantismo e NeoTarantismo

Segui Tarantula Rubra nelle sue tappe Segui Tarantula Rubra

Rassegna Stampa Rassegna Stampa

Galleria Fotografica Galleria Fotografica

Link e Libri consigliati da Tarantula Rubra Varie

Link e Libri consigliati da Tarantula Rubra In Rete

L'estetica della tarantella


[...] "Un fertile approccio musicologico al tarantismo, anche se legato alla magia naturale e all'enciclopedismo del Seicento, è quello del grande intellettuale gesuita Athanasius Kircher nelle opere Magnes, Musurgia universalis e Phonurgia nova. Il lavoro del Kircher viene in qualche modo ripreso nel Novecento da Marius Schneider, che attribuisce una grande importanza agli aspetti simbolici del rito e del ritmo nel già citato La danza delle spade e la tarantella, scritto nel 1946. In ogni caso Kircher e in parte anche Schneider considerano ancora il fenomeno sia come un rimedio che come una malattia reale. Ma il tarantismo come tale è esattamente il contrario di una malattia, è, in altri termini, una terapia che interviene solo dopo l'insorgenza di problemi psico-sociali. Si configura come un rito medicinale, tradizionale e religioso, nel quale la terapia vera e propria coincide sostanzialmente con l'ascolto partecipe della pizzica pizzica, una musica governata da un ritmo molto intenso e molto veloce, e con la corrispondente infrenabile danza dell'infermo.” [...]


[...] “A Malta e in numerose altre località del Mediterraneo, come la celebre grotta dei Cervi di Porto Badisco in Salento, presso Otranto, il labirinto si mostra simbolo di rinascita perché connesso con le viscere, con il grembo materno e con la caverna. Le viscere della madre terra (Magna Mater) sono rappresentati da un insieme di corridoi intricati. L'iniziazione che avviene in questi luoghi è già di per se stessa una rinascita, In particolare i graffiti protostorici della grotta dei Cervi non solo raffigurano più di una volta caotici labirinti, ma questi ultimi sono tutti o quasi realizzati, secondo il Graziosi, con numerosissimi grafemi duali a forma di spira, che assomigliano molto alla lettera <<s>>. Ciò corrisponde , con incredibili esattezza, al cosiddetto fattore <<s>>, unità di base del pensiero totemico e megalitico, secondo Marius Schneider
.” [...]

 

Questi brani sono tratti dal libro
L'estetica della tarantella- Pizzica, mito e ritmo
Pierpaolo de Giorgi, CONGEDO EDITORE, 2004

------------------------ ------------------------

Per saperne di più: Tarantismo e NeoTarantismo

 

Se vuoi leggere altri testi, torna... in transe!

.

Scrivi a Tarantula Rubra: info@tarantularubra.it